BIMBI SOTTO IL SOLE

Mare, sole, spiaggia: il giusto mix che garantisce ai bambini divertimento e benessere. Se da un lato però il sole può favorire alcuni processi necessari alla salute dell'organismo, dall'altro può causare danni.
E se a dover prendere precauzioni sono gli adulti, figurarsi i bambini. La loro palle è infatti più morbida, sensibile e vulnerabile e necessita di maggio cura e attenzione. Ciò significa soprattutto: mai esporsi al sole senza crema protettiva! Ma non solo, ci sono regole precise che ogni genitore dovrebbe seguire per evitare che il piccolo si possa scottare.


UN DECALOGO PER FARE CHIAREZZA

* Non esporre al sole diretto i bambini fino a 3 anni di età

* Mai sotto l'ombrellone nelle ore più calde (dalle 11 alle 16)

* Proteggere gli occhi con cappellini a visiera e occhialini da sole (occhiali di buona marca a norma CE con filtri solari garantiti)

* Usare un filtro solare con coefficente di protezione superiore a 15 per una pelle normale, che sia anche resistente all'acqua, al sudore e fotostabile

* Durante i primi giorni di vacanza coprire i bimbi con una maglietta di cotone, per evitare che i raggi colpiscano direttamente la cute, non ancora pronta a difendersi

* Dopo il bagnetto, idratare la pelle del bimbo con un doposole specifico per pelli delicate o con una crema idratante





Torna all'inizio della pagina