GAMBE GONFIE E PESANTI?
....RITROVA LA LEGGEREZZA!

Le tue gambie sono gonfie e pesanti?
Avverti formicolio, prurito e crampi ai polpacci?
Caviglie gonfie, capillari visibili, vene varicose e/o ulcerazioni si fanno notare?


Il nemico da combattere è l'insufficienza venosa.
Si tratta di un problema che colpisce più del 50% delle donne tra i 20 ed i 60 anni.
Sovrappeso, età, vita sedentaria e predisposizione familiare sono le principali cause di questo disturbo.
Cosa fare?
Prima di tutto intervenire sullo stile di vita: evitare l'esposizione a fonti di calore, praticare attività fisica regolare, ridurre il sovrappeso e contrastare la stitichezza, evitare la stazione eretta prolungata.
Importante è inoltre rinforzare le pareti venose e conferire sollievo ai disturbi.
L'utilizzo di specifiche  piante officinali che la letteratura scientifica descrive per le loro proprietà volte a favorire il benessere del microcircolo può aiutarti a ritrovare la leggerezza ed il benessere delle tue gambe.

La Centella, per esempio, favorisce la funzionalità del microcircolo e contrasta la sensazione di pesantezza alle gambe.

I frutti del Mirtillo nero invece, grazie al loro contenuto di antocianosidi, sono apprezzati ed utilizzati per rinforzare le pareti dei capillari e favorire pertanto la funzionalità del microcircolo.

Il Meliloto, pianta dalle proprietà antiedemigene ed astringenti, viene impiegato nei disturbi di circolazione venosa quali emorroidi, varici e stasi linfatiche.

Anche la vitamina C è importante: essa contribuisce alla formazione del collagene per la normale funzione dei vasi sanguigni.

E per finire, un grande aiuto viene da un concentrato di polifenoli ottenuti dalla corteccia di Pino marittimo francese (Pinus pinaster Aiton).
Descritto dalla letteratura scientifica per le sue spiccate proprietà antiossidanti, è stato oggetto di numerosi studi clinici che ne riconoscono effetti benefici volti a contrastare i disturbi legati all'insufficienza venosa.


Torna all'inizio della pagina